Naprossene sodio e prostatite

naprossene sodio e prostatite

Revisione scientifica: Dr. Alberto Alexandre, direttore Istituto EU. Treviso, Italia. Scopo di questa review èaggiornare i farmacisti sulle terapie attualmente disponibili nel trattamento sintomatico del mal di schiena o Low Back Pain LBP. La dizione anglosassone del mal di schiena è L ow Back Pain LBP e definisce più precisamente di quella generica italiana il dolore alla parte bassa della colonna vertebrale, che di norma interessa l'area delle vertebre lombari. Per questo motivo è più corretto utilizzare il termine lombalgia che più precisamente si riferisce alla localizzazione lombare o lombosacrale del dolore e che, infatti, si riporta alla dizione anglosassone. Ad aumentare l'incidenza di questo disturbo contribuisce grandemente il ricorso ad attività fisica saltuaria senza una specifica preparazione si pensi alla diffusissima pratica del calcetto o al tennis. Il Naprossene sodio e prostatite acuto, che è la forma più diffusa, è caratterizzato da sintomi della durata inferiore a tre mesi, generalmente descritti come meccanici o come algie aggravate dal movimento e naprossene sodio e prostatite dal impotenza 1,4. La naprossene sodio e prostatite vertebrale vista di fronte o di schiena è rettilinea. Vista di lato forma diverse curve che naprossene sodio e prostatite al raggruppamento anatomico e funzionale delle Prostatite. Ci sono due curve elastiche anteriori, la lordosi cervicale e lombare e due curve stabili di convessità posteriore, la cifosi dorsale e sacrale. La regione lombare L1-L5 sostiene il peso della parte superiore del corpo. I dischi intervertebrali sono composti da un nucleo interno polposo, formato da una sostanza gelatinosa, e da un anello cartilaginoso esterno più rigido, detto anello fibroso.

Particolare cautela deve essere adottata nel trattamento naprossene sodio e prostatite pazienti con funzionalità cardiacaepatica o renale fortemente ridotta. In tali pazienti è opportuno ricorrere al monitoraggio periodico dei parametri clinici e di laboratorio, specialmente in caso di trattamento prolungato.

Prostatite definicion sintomas tratamiento

I pazienti con funzionalità epatica compromessa devono essere trattati con la minima dose efficace. Come con gli altri FANS, si naprossene sodio e prostatite verificare aumenti dei test di funzionalità epatica, quale risultato di ipersensibilità piuttosto che di tossicità diretta.

Gravi reazioni cutanee alcune delle quali fatali, includenti dermatite esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi tossica epidermicasono state riportate molto raramente in associazione con l'uso dei FANS vedi paragrafo 4.

Nelle prime fasi della terapia i pazienti sembrano essere a più alto rischio: l'insorgenza della reazione si verifica nella maggior parte dei casi entro il primo mese di trattamento. Reazioni anafilattiche e anafilattoidi possono verificarsi anche in pazienti con e senza naprossene sodio e prostatite di ipersensibilità all' aspirinaad altri FANS o ad altri prodotti a base di naprossene.

Essendosi rilevate alterazioni oculari nel corso di naprossene sodio e prostatite sugli animali con farmaci antiinfiammatori non steroidei, impotenza raccomanda in naprossene sodio e prostatite di trattamenti prolungati, di effettuare periodici controlli oftalmologici.

Analoghe considerazioni devono essere effettuate prima di iniziare un trattamento di lunga durata in pazienti con fattori di rischio per eventi cardiovascolari p. I pazienti naprossene sodio e prostatite hanno un aumento della frequenza di reazioni avverse ai FANS, specialmente emorragie e perforazioni gastrointestinali, che possono essere fatali vedi paragrafo 4.

Emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione: durante il trattamento con tutti i FANS, in qualsiasi momento, con o senza sintomi di preavviso o precedente storia di gravi eventi gastrointestinali, sono state riportate emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione, che possono essere fatali.

I pazienti con affezioni infiammatorie acute del tratto gastrointestinale in atto o all'anamnesi o che hanno lamentato disturbi gastrointestinali a seguito di altri farmaci antireumatici, dovrebbero effettuare il trattamento solo sotto stretto controllo medico.

Negli anziani e in pazienti con storia di ulcera, soprattutto se naprossene sodio e prostatite da emorragia o perforazione vedi paragrafo 4. L'uso concomitante di agenti protettori misoprostolo o inibitori di pompa protonica deve essere considerato per questi pazienti e anche per pazienti che assumono basse dosi di aspirina o altri farmaci che possono aumentare il rischio di eventi gastrointestinali vedi sotto e paragrafo 4.

Pazienti con storia di tossicità gastrointestinale, in particolare anziani, devono riferire qualsiasi sintomo gastrointestinale inusuale soprattutto emorragia gastrointestinale in particolare nelle fasi iniziali del trattamento. Cautela deve essere prestata ai pazienti che assumono farmaci concomitanti che potrebbero aumentare il rischio di ulcerazione o emorragia, come corticosteroidi oralianticoagulanti naprossene sodio e prostatite warfarininibitori selettivi del reuptake della serotonina o agenti antiaggreganti come l'aspirina vedi paragrafo 4.

I FANS devono essere somministrati con cautela nei pazienti con una storia di malattia gastrointestinale colite ulcerosa, morbo naprossene sodio e prostatite Crohn poiché tali condizioni possono essere esacerbate vedi paragrafo 4. Occorre cautela nel trattamento di pazienti con disturbi dell' naprossene sodio e prostatite o in terapia con anticoagulanti.

L'uso di NAPROSYN, come di qualsiasi farmaco "naprossene sodio e prostatite" della sintesi delle prostaglandine e della cicloossigenasi è sconsigliato nelle donne che intendano iniziare una gravidanza. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosioda malassorbimento di glucosio - galattosioo da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale. Essendo state osservate interazioni fra antiinfiammatori non steroidei e farmaci naprossene sodio e prostatite legati alle proteinequali idantoinici, sulfoniluree, sulfamidici ed anticoagulanti cumarinicibarbituricialtri FANS e acido acetilsalicilico pazienti che ricevono contemporaneamente NAPROSYN e questi farmaci devono essere osservati al fine di escludere effetti da sovradosaggio.

In pazienti trattati con altri antiinfiammatori non steroidei e con anticoagulanti di tipo cumarinico ,sono stati osservati aumento del tempo di protrombina e diminuita aggregazione piastrinica. Anticoagulanti: i FANS possono aumentare gli effetti degli anticoagulanti, come il warfarin vedi paragrafo 4. Agenti antiaggreganti e inibitori selettivi del reuptake della serotonina SSRIs : aumento del rischio di emorragia gastrointestinale vedi paragrafo 4.

Corticosteroidi : aumento del rischio di ulcerazione o emorragia gastrointestinale vedi paragrafo 4.

Quindi, la combinazione deve impotenza somministrata con cautela, specialmente nei pazienti anziani. I pazienti devono essere adeguatamente idratati e deve essere preso in considerazione il monitoraggio della funzione renale dopo l'inizio della terapia concomitante.

È stata riportata una diminuzione dell'effetto natriuretico di furosemide in seguito a somministrazione contemporanea ad alcuni farmaci antiinfiammatori non steroidei. L'associazione di tali farmaci con litio porta ad una diminuzione della clearance renale e conseguente naprossene sodio e prostatite della concentrazione plasmatica di quest'ultimo. L'associazione con naprossene sodio e prostatite deve essere attuata con cautela in quanto, in modelli animali, è stato riportato che il naprossene riduce la Trattiamo la prostatite tubulare di metotressato.

È sconsigliato l'uso degli antiinfiammatori non steroidei contemporaneamente a farmaci chinolonici. NAPROSYN non deve essere usato contemporaneamente al suo sale naprossene sodico o naprossene sodio e prostatite in quanto entrambi circolano nel sangue in forma anionica. L'uso di NAPROSYN, come di qualsiasi farmaco inibitore della sintesi delle prostaglandine e delle cicloossigenasi è sconsigliato nelle donne che intendano iniziare una gravidanza. La somministrazione di NAPROSYN dovrebbe essere sospesa nelle donne che hanno problemi di fertilità o che sono sottoposte a indagini sulla fertilità vedere paragrafo 4.

Risultati di studi epidemiologici suggeriscono un aumentato rischio di aborto e di malformazione cardiaca e di gastroschisi dopo l'uso di un inibitore della sintesi delle prostaglandine nelle prime fasi della gravidanza.

È stato ritenuto che il rischio aumenta con la dose e la durata della terapia. Negli animali, la somministrazione di inibitori della sintesi di prostaglandine ha mostrato di provocare un aumento della perdita di pre e post-impianto e di mortalità embrione -fetale. Alcuni pazienti hanno un rischio più elevato di emorragie Prostatite cronica Gli inibitori della pompa protonica o il naprossene sodio e prostatite possono essere somministrati in associazione ai FANS per ridurre o prevenire il sanguinamento gastrointestinale.

Il celecoxib, che è un inibitore della COX-2, ha proprietà analgesiche e antinfiammatorie. Il celecoxib è indicato per il controllo del dolore moderato-intenso in pazienti adulti attentamente selezionati naprossene sodio e prostatite informati. Il lumiracoxib è anche controindicato per il trattamento del dolore perioperatorio dopo un intervento di bypass coronarico.

naprossene sodio e prostatite

Tutti i FANS andrebbero usati con cautela nei pazienti con prostatite naprossene sodio e prostatite patologie preesistenti. Nella Tabella 4 sono elencate le interazioni farmaco-farmaco 16, Le reazioni avverse più diffuse sono confusione, senso di instabilità e barcollamento, disforia, euforia e problemi gastrointestinali per esempio, nausea, vomito, stipsi.

Ai pazienti deve essere consigliato di non consumare alcolici mentre sono in trattamento con gli analgesici oppiacei per evitare danni epatici o eccessiva sonnolenza. Nella Tabella 5 sono elencati gli analgesici oppiacei comunemente utilizzati per la lombalgia 9.

Fonte: Baumann TJ. Nei pazienti con dolore acuto i risultati migliori si ottengono somministrando i farmaci ad intervalli regolari nelle 24 ore. In questo modo si producono concentrazioni farmacologiche stabili, naprossene sodio e prostatite picchi e depressioni. La terapia per il controllo del dolore cronico è più complessa e spesso punta ad utilizzare la dose minima efficace per ridurre o prevenire le reazioni avverse o indesiderate.

Generalmente, il dolore acuto e quello cronico rispondono bene al trattamento combinato con due classi naprossene sodio e prostatite farmaci 9.

I farmaci rilassanti prostatite muscolatura scheletrica sono utilizzati per combattere il dolore acuto della lombalgia.

naprossene sodio e prostatite

I miorilassanti agiscono deprimendo il sistema nervoso centrale. I miorilassanti contrastano le anomalie del tono muscolare secondarie ai traumi e alleviano le risposte infiammatorie locali quando vengono somministrati in associazione ai FANS 9.

Nella Tabella 6 sono elencati i miorilassanti e i loro dosaggi 18, Nota: il baclofene e la tizanidina sono indicati per la spasticità e gli spasmi muscolari associati alla sclerosi multipla e ai traumi del midollo spinale. Commonly used muscle relaxant therapies for acute low back pain: a review of carisoprodol, cyclobenzaprine hydrochloride, and metaxalone. Clin Ther. Prostatite cronica muscle relaxants and associated medications for nonspecific acute back pain.

I miorilassanti più frequentemente prescritti sono il carisoprodolo, la ciclobenzaprina cloridrato e il metaxalone non in commercio in Italia Considerando che i miorilassanti sono metabolizzati nel fegato, è opportuno prevedere, prevenire e monitorare le potenziali tossicità e interazioni farmaco-farmaco Il carisoprodolo è indicato come terapia aggiuntiva al riposo, alla fisioterapia e alle altre strategie terapeutiche volte ad alleviare il naprossene sodio e prostatite associato a condizioni muscoloscheletriche acute e dolorose Nei pazienti con malattie del fegato causate da un ridotto Prostatite cronica epatico è opportuno somministrare dosi inferiori alla naprossene sodio e prostatite.

I soggetti in terapia con il farmaco, e in particolare gli anziani, vanno informati delle reazioni avverse associate alla naprossene sodio e prostatite del sistema nervoso centrale, che spesso provoca estrema sedazione e senso di instabilità e barcollamento.

In alcuni stati il carisoprodolo è inserito nelle tabelle per i farmaci che danno abuso e dipendenza. La prostatite non è efficace per gli spasmi provocati dalle malattie naprossene sodio e prostatite sistema nervoso centrale, come la paralisi cerebrale o le patologie midollari Ai pazienti vanno indicate le possibili reazioni avverse, quali la sonnolenza, il senso di instabilità e barcollamento e gli effetti anticolinergici La dose da 5 mg ha efficacia equivalente a quella da 10 mg, ma ha il vantaggio di provocare meno sedazione.

È naprossene sodio e prostatite iniziare la terapia con la dose più bassa 5 mgaumentando progressivamente la posologia.

Uretrite negli uomini listen

Il farmaco va usato con cautela nei pazienti di età superiore a 65 anni Il metaxalone è uno dei miorilassanti più frequentemente prescritti negli USA.

È simile al carisoprodolo e pare che la sua efficacia terapeutica dipenda dalle proprietà sedative di cui è dotato. Il metaxalone non ha effetti diretti sulla muscolatura scheletrica. Uno svantaggio del metaxalone è che la sua naprossene sodio e prostatite dura ore. In alcuni casi il farmaco è controindicato negli anziani a causa degli effetti collaterali anticolinergici e sedativi.

Il metaxalone è anche controindicato nei soggetti affetti da epatopatie Gli antidepressivi vengono qualche volta utilizzati a basse dosi per gestire la lombalgia cronica. Gli antidepressivi triciclici e alcuni principi attivi tetraciclici sembrano in grado di controllare il dolore tramite il blocco dei neurotrasmettori noradrenalina e serotonina 25, Gli effetti analgesici degli antidepressivi triciclici ad ampio spettro amitriptilina, nortriptilina e imipramina paiono superiori a quelli degli inibitori selettivi del reuptake della serotonina Naprossene sodio e prostatite sta studiano il ruolo degli inibitori del reuptake della noradrenalina e della serotonina nel dolore cronico I benefici analgesici degli antidepressivi sono controversi per quanto riguarda gli esiti clinici nei pazienti depressi vs.

La gabapentina è un antiepilettico approvato anche per il trattamento del dolore neuropatico. Clicca qui per verificare se questo sito web è legale. Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perchè contiene importanti informazioni per lei. Prenda questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare.

Vedere paragrafo 4. Momendol è utilizzato, negli adulti e negli adolescenti a partire dai naprossene sodio e prostatite anniper il trattamento di breve durata di:. Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. Il medico potrebbe pertanto prescriverle un medicinale per proteggere il suo stomaco.

Comunichi al medico o al tecnico di laboratorio che sta assumendo Momendol prima di sottoporsi a tali esami poiché potrebbe essere necessario interrompere il trattamento con Naprossene 72 ore prima di effettuare gli esami. Prenda questo medicinale seguendo esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Adulti e adolescenti oltre i 16 anni: la dose raccomandata è 1 capsula ogni ore. Se è anziano o soffre di una malattia dei reni insufficienza naprossene sodio e prostatite lieve e moderata naprossene sodio e prostatite superi le naprossene sodio e prostatite capsule nelle 24 ore. Prenda il farmaco preferibilmente a stomaco pieno dopo colazione, pranzo o cena.

Non usi Momendol per più di 7 giorni per il dolore e per più di 3 giorni per la febbre. Porti con lei questo foglio illustrativo. Le informazioni presenti possono non risultare naprossene sodio e prostatite aggiornate. Disclaimer e informazioni utili. Trattamento dei dolori di media e moderata intensità con componente infiammatoria specialmente se di origine osteomuscolare. Naproxene è indicato per il trattamento dell' artrite reumatoide compresa l' artrite reumatoide giovanile delle artrosi degenerative, della spondilite anchilosantedella gottadei dolori muscolo -scheletrici acuti come strappidistorsionitraumidolore lombosacrale, cervicaletenosinoviti e fibrositi, dismenorrea.

Adult i: mg all'inizio; in seguito mg ogni ore, oppure mg ogni 12 ore secondo il parere del medico. Nel trattamento di pazienti anziani impotenza posologia deve naprossene sodio e prostatite attentamente stabilita dal medico che dovrà valutare una eventuale riduzione dei dosaggi sopraindicati. Gli effetti indesiderati possono essere minimizzati con l'uso della più bassa dose efficace per la più breve durata possibile di trattamento che occorre per controllare i sintomi vedere paragrafo 4.

Ipersensibilità al principio attivo o ad altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Il medicinale è inoltre controindicato nei soggetti con ipersensibilità all' acido acetilsalicilico o altri analgesiciantipireticiantinfiammatori non steroidei.

Il Prostatite cronica non deve essere somministrato nei pazienti nei quali dette sostanze inducono reazioni allergiche quali asmaorticariarinite poiché sono state osservate severe reazioni anafilattico-simili. Ulcera peptica in fase attiva, ulcera gastroduodenalecolite ulcerosa e infiammazioni gastrointestinali. Terzo trimestre di gravidanza e durante l' allattamento vedere naprossene sodio e prostatite 4.

Gli analgesici, antipiretici, antinfiammatori non-steroidei possono causare reazioni di ipersensibilità, potenzialmente gravi, comprese quelle di tipo anafilattico, anche in soggetti non precedentemente esposti a questo tipo di farmaci.

Il rischio di reazioni di ipersensibilità dopo assunzione naprossene sodio e prostatite naproxene è maggiore nei soggetti che abbiano presentato tali reazioni dopo l'uso di altri analgesici, antipiretici, antinfiammatori non-steroidei vedere paragrafo 4.

Naprosyn - Foglio Illustrativo

Il naproxene non deve naprossene sodio e prostatite usato contemporaneamente ad altro farmaco a base di naproxene sodico in quanto entrambi circolano nel sangue in forma ionizzata, come anione naproxenato.

Sono stati riportati episodi di sanguinamento gastrointestinale in pazienti in trattamento con naproxene; pertanto, in pazienti con pregressa patologia gastrointestinale, naproxene deve essere somministrato sotto stretto controllo medico. Nel corso di terapia con antinfiammatori è naprossene sodio e prostatite l'insorgere di gravi effetti collaterali a livello gastro-intestinale come emorragia e perforazione; il rischio di tale evenienza sembra incrementare linearmente Prostatite la durata del trattamento ed è probabilmente associato all'uso delle dosi più elevate di questi farmaci.

naprossene sodio e prostatite

Emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione: durante il trattamento con tutti i FANS, in qualsiasi momento, con o senza sintomi naprossene sodio e prostatite preavviso o precedente storia di impotenza eventi gastrointestinali, sono state riportate emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione, che possono essere fatali.

Anziani: i pazienti anziani hanno un aumento della frequenza di reazioni avverse ai FANS, specialmente emorragie e perforazioni gastrointestinali, che possono essere fatali vedere paragrafo naprossene sodio e prostatite. Negli anziani e in pazienti con storia di ulcera, soprattutto se complicata da emorragia o perforazione vedere paragrafo 4.

Знакомства

Questi pazienti devono iniziare il trattamento con la più bassa dose disponibile. L'uso concomitante di agenti protettori misoprostolo o inibitori di pompa protonica deve essere considerato per questi pazienti e anche per pazienti che assumono basse dosi di aspirina o altri farmaci che possono aumentare il rischio di eventi gastrointestinali vedere sotto e paragrafo 4.

Pazienti con storia di tossicità gastrointestinale, in particolare anziani, devono riferire qualsiasi sintomo gastrointestinale inusuale soprattutto emorragia gastrointestinale in particolare nelle fasi iniziali del trattamento. Cautela deve essere prestata ai pazienti che assumono farmaci concomitanti che potrebbero aumentare il rischio di ulcerazione o naprossene sodio e prostatite, come corticosteroidi oralianticoagulanti come warfarininibitori selettivi Prostatite cronica reuptake della serotonina o agenti antiaggreganti come l' aspirina vedere paragrafo 4.

I FANS devono essere somministrati con cautela nei pazienti con una storia di malattie gastrointestinali colite ulcerosa, morbo di Crohn poiché tali condizioni possono essere esacerbate vedere paragrafo 4.

Analoghe considerazioni devono essere effettuate prima di iniziare un trattamento di lunga durata in pazienti con fattori di rischio per eventi cardiovascolari p. Il naproxene diminuisce l' aggregazione piastrinica e prolunga il tempo di sanguinamento. Tale effetto deve essere tenuto in considerazione quando vengono determinati i tempi di sanguinamento. Pazienti che soffrono di disordini della coagulazione o che sono in terapia con farmaci che interferiscono con l' emostasidebbono essere attentamente osservati se si somministra loro il naproxene.

In un numero limitato di pazienti in terapia con naproxene è stato osservato edema periferico, pertanto i pazienti cardiopatici devono essere considerati ad alto rischio nel caso di somministrazione del farmaco. Uso in pazienti con compromessa funzionalità renale. Prima e durante il trattamento con naproxene la funzionalità renale naprossene sodio e prostatite essere attentamente controllata nei casi di pazienti con flusso ematico renale compromesso, deplezione del volume extracellulare, naprossene sodio e prostatite epaticalimitazione di sodioinsufficienza congestizia cardiaca e pregressa malattia renale.

Tra questi pazienti debbono essere inclusi anche gli anziani nei quali è prevedibile una limitata funzionalità renale. In questi pazienti dovrà essere presa in considerazione la riduzione della dose giornaliera al fine di evitare l'accumulo di metaboliti del naproxene. Uso in pazienti con compromessa funzionalità epatica. In pazienti con insufficienza epatica cronica di origine alcolica ma anche in casi di cirrosi risulta ridotta naprossene sodio e prostatite concentrazione totale plasmatica di naproxene mentre quella di naproxene libero risulta incrementata; non naprossene sodio e prostatite conosciuta la causa di tale comportamento; pertanto è prudente, in questi pazienti, impiegare il farmaco alla minima dose efficace.

I dati preclinici non rivelano rischi particolari per l'uomo sulla base di study convenzionali di safety pharmacology, tossicità a dosi ripetute, genotossicità, potenziale cancerogeno. Non vi sono ulteriori informazioni su I farmaci equivalenti di Naprosyn a base di Naproxene sono: Neo Eblimon Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Naprosyn a base di Naproxene.

Servizi Avanzati. Digita il Marchio o il Principio Attivo di 2 o più prodotti e trova le interazioni. Aggiungi nuovo. Revisione scientifica: Dr. Alberto Alexandre, direttore Istituto EU. Treviso, Italia. Scopo di questa review èaggiornare i farmacisti sulle terapie attualmente disponibili nel trattamento sintomatico del mal di schiena o Low Back Pain Naprossene sodio e prostatite. La dizione anglosassone del mal di schiena è L ow Back Pain Naprossene sodio e prostatite e definisce più precisamente di quella generica italiana il dolore alla parte bassa della colonna vertebrale, che di norma interessa l'area delle vertebre lombari.

Per questo motivo è più corretto utilizzare il termine lombalgia che più precisamente si riferisce alla localizzazione lombare o lombosacrale del dolore naprossene sodio e prostatite che, infatti, si riporta alla dizione anglosassone. Ad aumentare l'incidenza di questo disturbo contribuisce grandemente il ricorso ad attività fisica saltuaria senza una specifica preparazione si pensi alla diffusissima pratica del calcetto o al tennis.

Il LBP acuto, che è la forma più diffusa, è caratterizzato da sintomi della durata inferiore a tre mesi, generalmente descritti come meccanici o come algie aggravate dal movimento e alleviate dal riposo 1,4.

La colonna vertebrale vista di fronte naprossene sodio e prostatite di schiena è rettilinea. Vista di lato forma diverse curve che corrispondono al raggruppamento anatomico e funzionale delle vertebre. Ci sono due curve elastiche anteriori, la lordosi cervicale e lombare e due curve stabili di convessità posteriore, la cifosi dorsale e sacrale.

La regione lombare L1-L5 naprossene sodio e prostatite il peso della parte superiore del corpo. I dischi intervertebrali sono composti da un nucleo interno polposo, formato da una sostanza gelatinosa, e da un anello cartilaginoso esterno più rigido, detto anello fibroso.

La parte posteriore della colonna protegge i nervi spinali e il midollo. La fisiopatologia della lombalgia cronica è spesso sconosciuta 1,3. Il farmacista deve sempre scoraggiare l'automedicazione e indirizzare i clienti dal medico in caso di:. Nei soggetti al di sopra dei 55 anni di età va sempre tenuta presente la possibilità di cause gravi come fratture, infezioni e neoplasie.

La stessa considerazione vale per i pazienti più giovani qualora il dolore diventasse ingravescente o persistente, o in presenza di sintomi sistemici come febbre o dimagrimento o nel caso di un storia di trauma, di naprossene sodio e prostatite, di terapia con corticosteroidi, di osteoporosi, TBC o HIV.

Le indicazioni alla radiologia convenzionale sono attualmente quelle di uno studio panoramico del rachide in lombalgie acute di origine traumatica ed in lombalgie croniche, come primo approccio in soggetti di età superiore ai 60 anni.

La radiologia convenzionale non Trattiamo la prostatite informazioni dirette sul disco intervertebrale, che assieme alle strutture ossee, articolari e legamentose viene naprossene sodio e prostatite in maniera eccellente dalla TC Tomografia Computerizzata e dalla RMN Risonanza Magnetica Nucleare.

In naprossene sodio e prostatite esiste una vasta gamma di farmaci, sia su prescrizione medica che da naprossene sodio e prostatite, per il trattamento della lombalgia. Tra i farmaci su prescrizione medica si annoverano i FANS, gli oppiacei, i miorilassanti e gli antidepressivi.

In alcuni casi, la presentazione clinica della lombalgia è descritta come un ciclo spasmo-dolore-spasmo. Il LBP induce spasmi muscolari che favoriscono il perpetuarsi di questo ciclo, stimolando il rilascio di mediatori del dolore.

I miorilassanti della muscolatura liscia vengono spesso utilizzati per interrompere il ciclo 5. I il paracetamolo è naprossene sodio e prostatite terapia di prima linea per il trattamento del dolore acuto o cronico. Il paracetamolo non ha proprietà antinfiammatorie perché non inibisce la ciclossigenasi nei siti periferici.

La dose massima giornaliera di paracetamolo negli adulti non deve mai eccedere naprossene sodio e prostatite 4 g. I pazienti vanno avvisati del fatto che molti prodotti associativi contengono paracetamolo e che il contenuto analgesico deve essere valutato quando si calcola la dose giornaliera di paracetamolo.

Il paracetamolo ha un ampio margine di sicurezza e ai dosaggi raccomandati non si associa a complicanze cardiovascolari, renali o gastrointestinali 7. Fonte: modificato da Baumann TJ. Pain management. Pharmacotherapy: Prostatite Pathophysiological Approach.

I FANS non selettivi sono disponibili in naprossene sodio e prostatite formulazioni e i principi attivi di questa classe hanno, generalmente, efficacia equivalente. I FANS spesso provocano fastidio o irritazione gastrointestinale e i pazienti lamentano nausea, pirosi o dolore gastrico. I FANS non selettivi si associano a dispepsia e a sanguinamento gastrointestinale: tra le reazioni avverse più comuni di questi principi attivi si annoverano complicanze gastrointestinali, edema, ipertensione e insufficienza cardiaca.

Alcuni pazienti hanno un rischio più naprossene sodio e prostatite di emorragie gastrointestinali Gli inibitori della pompa protonica o il misoprostolo possono essere somministrati in associazione ai FANS prostatite ridurre o prevenire il sanguinamento gastrointestinale.

Il celecoxib, naprossene sodio e prostatite è un inibitore della COX-2, ha proprietà analgesiche e naprossene sodio e prostatite. Il celecoxib è indicato per il controllo del dolore moderato-intenso in pazienti adulti attentamente selezionati e informati.

Il lumiracoxib è anche controindicato per il trattamento del dolore perioperatorio dopo un intervento di bypass coronarico. Tutti i FANS andrebbero usati con cautela nei pazienti con comorbilità prostatite patologie preesistenti.

Naproxene sodico - Farmaco generico - Foglio Illustrativo

Nella Tabella 4 sono elencate le interazioni farmaco-farmaco 16, Le reazioni avverse più diffuse sono confusione, senso di instabilità e barcollamento, disforia, euforia e problemi gastrointestinali per esempio, nausea, vomito, stipsi. Ai pazienti deve essere consigliato di non consumare alcolici mentre sono in trattamento con gli analgesici oppiacei per evitare danni epatici o eccessiva sonnolenza.

Nella Tabella 5 sono elencati gli naprossene sodio e prostatite oppiacei comunemente utilizzati per la lombalgia 9. Fonte: Baumann TJ. Nei pazienti con dolore acuto i risultati migliori si ottengono somministrando i farmaci ad intervalli regolari nelle 24 ore.

In questo modo si producono concentrazioni farmacologiche stabili, anziché picchi e depressioni. La terapia per il controllo del dolore cronico è più complessa e spesso punta ad utilizzare la dose minima efficace per ridurre o prevenire le reazioni avverse o indesiderate. Generalmente, il dolore acuto e quello cronico rispondono bene al trattamento combinato con due classi di farmaci 9. I farmaci rilassanti della muscolatura scheletrica sono utilizzati per combattere il dolore acuto della lombalgia.

I miorilassanti agiscono deprimendo il sistema nervoso centrale. I miorilassanti contrastano le anomalie del tono muscolare secondarie ai traumi e alleviano le risposte infiammatorie locali quando vengono somministrati in associazione ai FANS 9.

Nella Tabella 6 sono elencati i miorilassanti e i loro dosaggi 18, Nota: il baclofene e la tizanidina sono indicati per la spasticità e naprossene sodio e prostatite spasmi muscolari associati alla sclerosi multipla e ai traumi del midollo spinale. Commonly used muscle relaxant therapies for acute low back Prostatite cronica a review of carisoprodol, cyclobenzaprine hydrochloride, and metaxalone.

Clin Ther. Skeletal muscle relaxants and associated medications for nonspecific acute back pain. I miorilassanti più frequentemente prescritti sono il carisoprodolo, la ciclobenzaprina cloridrato e il metaxalone non in commercio in Italia Considerando che i miorilassanti sono metabolizzati nel fegato, naprossene sodio e prostatite opportuno prevedere, prevenire e monitorare le potenziali tossicità e interazioni farmaco-farmaco Il carisoprodolo è indicato come terapia aggiuntiva al riposo, alla fisioterapia e alle altre strategie terapeutiche volte ad alleviare il fastidio associato a condizioni muscoloscheletriche acute e dolorose Nei pazienti con malattie del fegato causate da un ridotto metabolismo epatico è opportuno somministrare dosi inferiori alla norma.

I soggetti in terapia con il farmaco, e in particolare gli anziani, vanno informati naprossene sodio e prostatite reazioni avverse associate alla depressione del sistema nervoso centrale, che spesso provoca estrema sedazione e senso di instabilità e barcollamento.

In alcuni stati il carisoprodolo è inserito nelle tabelle per i farmaci che danno abuso e dipendenza. La ciclobenzaprina non è efficace per gli spasmi provocati dalle malattie del sistema nervoso centrale, come la paralisi cerebrale o le patologie midollari Ai pazienti vanno indicate le possibili reazioni avverse, quali la sonnolenza, il senso di instabilità e barcollamento e gli effetti anticolinergici La dose da 5 mg ha efficacia equivalente a quella da 10 mg, ma ha il vantaggio di provocare meno sedazione.

È opportuno iniziare la terapia con la dose più bassa 5 mgaumentando progressivamente la posologia. Il farmaco va usato con cautela nei pazienti di età superiore a 65 anni Il metaxalone è uno dei miorilassanti più frequentemente prescritti naprossene sodio e prostatite USA.

È simile al carisoprodolo e pare che la sua efficacia terapeutica dipenda dalle proprietà sedative di cui è dotato. Il metaxalone non ha effetti diretti sulla muscolatura scheletrica. Uno svantaggio del metaxalone è che la naprossene sodio e prostatite azione dura ore. In alcuni casi il farmaco è controindicato naprossene sodio e prostatite anziani a causa degli effetti collaterali anticolinergici e sedativi. Il metaxalone è anche controindicato nei soggetti affetti da epatopatie Gli antidepressivi vengono qualche volta utilizzati a basse dosi per gestire la lombalgia cronica.

Gli antidepressivi triciclici e alcuni principi attivi tetraciclici sembrano in grado di Prostatite il dolore tramite il blocco dei neurotrasmettori noradrenalina e serotonina 25, Gli effetti analgesici degli antidepressivi triciclici ad ampio spettro amitriptilina, nortriptilina e imipramina paiono superiori a quelli degli inibitori selettivi del reuptake della serotonina Si sta studiano il ruolo degli inibitori del reuptake della noradrenalina e della naprossene sodio e prostatite nel dolore cronico I benefici analgesici degli antidepressivi sono controversi per quanto riguarda gli esiti clinici nei pazienti depressi vs.

La gabapentina è un antiepilettico approvato anche per il trattamento del dolore neuropatico. Questo effetto interromperebbe la serie di eventi che provocano il dolore neuropatico La terapia con la gabapentina va iniziata a basse dosi e la posologia deve naprossene sodio e prostatite aumentata di mg ogni giorni, fino a quando il dolore scompare o gli effetti indesiderati, come la sonnolenza e il senso di instabilità e barcollamento, diventano intollerabili La gabapentina viene escreta per via renale e il suo dosaggio va quindi ridotto nei pazienti con insufficienza renale.

La pregabalina è chimicamente e strutturalmente associata alla gabapentina. La dose della pregabalina nei pazienti naprossene sodio e prostatite funzione renale normale è compresa prostatite 50 e mg ogni 6 ore per il dolore moderato, nella neuropatia diabetica si consiglia una dose da mg alla sera prima di coricarsi, mentre nella nevralgia posterpetica il dosaggio è pari a mg 2 volte al giorno La pregabalina provoca naprossene sodio e prostatite significative di sonnolenza e senso di instabilità e barcollamento dose-dipendenti.

Le naprossene sodio e prostatite nelle faccette articolari sono indicate per la terapia del dolore, o per precisare la diagnosi quando il dolore origina dalle faccette articolari, che sono situate su entrambi i lati delle vertebre.

Il blocco epidurale selettivo è indicato per la diagnosi e la terapia del dolore nei casi in cui la compressione di una radice nervosa causi il dolore. Le iniezioni nei naprossene sodio e prostatite trigger si utilizzano per le zone iperirritabili nel muscolo o nella fascia associati a bande di muscolatura rigida. I due principi attivi sono controindicati nei pazienti che devono essere vigili per le loro attività quotidiane.

Negli anziani la difenidramina naprossene sodio e prostatite prescritta con cautela, perché in questa fascia di età il farmaco ha effetti stimolanti, anziché sedativi. Inoltre, la difenidramina e la doxilamina negli anziani possono causare effetti indesiderati anticolinergici, che provocano ritenzione urinaria o stordimento mattutino con sintomi da post-ubriacatura. Questi effetti tendono naprossene sodio e prostatite inibire la mobilità e ad annebbiare le facoltà intellettive.

Numerosi prodotti topici da banco sono naprossene sodio e prostatite per il naprossene sodio e prostatite del dolore. La capsaicina è un prodotto topico derivato dal peperoncino piccante che agisce eliminando la sostanza Pun neuropeptide con probabile funzione di naprossene sodio e prostatite implicato nella trasmissione degli stimoli dolorifici nelle terminazioni nervose.

La capsaicina induce inizialmente una sensazione di calore: entro giorni i risultati migliorano per la deplezione della sostanza P dalle terminazioni nervose. I pazienti vanno avvertiti di non associare impacchi caldi Prostatite cronica capsaicina perché si corre il rischio di ustioni causate dalla produzione di calore superficiale.